BAZAAR

Objets trouvés da Vienna

Caleido racconta il Diario di viaggio da Vienna a caccia di Objets trouvés. Benvenuti in Caleido, diario d’ispirazione che contiene molte storie: di persone creative, di tendenze, di viaggi, di oggetti. / Leggi qui l’Editor’s letter su Caleido Shop

Diario di: @magalinimarco

1. Se dovesse scrivere un Diario di viaggio dal viaggio a Vienna, quale sarebbe il suo titolo? Cosa significa per Lei questo titolo?

“innovazione viennese”: una città che conserva un forte legame con il suo sapore imperiale, ma ha saputo innovarsi includendo nella sua “prima fila” una generazione di giovani creativi. Una compagine di menti brillanti, molte delle quali sono attive nell’ambito della moda, che hanno portato una ventata di aria fresca al look&feel della città. I miei preferiti: @saganvienna, @femmemaison, @faerrarizoechling e @arthurarbesser.

@saganvienna
@arthurarbesser
@ferrarizoechling
@femmemaison
2. Se in questo momento, dal suo “viaggio”, dovesse inviare una cartolina, a chi la invierebbe? Che messaggio scriverebbe?

La invierei all’amica speciale che era con noi a Vienna proprio durante quel viaggio. Per farle ricordare di un momento indimenticabile che per sempre la mia mente associerà a quella città.

3. Qual è un Suo oggetto che Le ricorderà questo “viaggio”? Qual è il ricordo legato ad esso?

I tanti documenti d’identità, visti di viaggio, passaporti e lasciapassare timbrati. Fanno volare la mia mente ai leggendari viaggi sull’Orient Express, che proprio in Vienna vedeva il suo confine europeo. Durante questo viaggio abbiamo acquistato vari oggetti, ora in vendita nella sezione “Objets trouvés” del Caleido Shop.

No products in the cart.