BAZAAR

Giacopini: bright metal objects

Caleido racconta il Diario di Michele Giacopini, designer e fondatore dell’omonimo brand di oggetti in metallo. Benvenuti in Caleido, diario d’ispirazione che contiene molte storie: di persone creative, di tendenze, di viaggi, di oggetti. / Leggi qui l’Editor’s letter su Caleido Shop

 

Diario di: @giacopini.design

1. Caleido è una sorta di Diario. Qual è il ricordo/aneddoto più significativo, legato al suo brand, che annoterebbe sul suo Diario?

Se dovessi pensare adesso al ricordo più significativo di Giacopini sicuramente ricordo l’incontro casuale con Manuel Barbieri nella sua precedente impresa, prima di MM Company. Quell’incontro, al quale a distanza di qualche anno è seguito poi l’affidamento della consulenza creativa, ha dato un volto ed una identità al brand. Le fiere successive sono poi servite a chiarire ulteriormente le miei idee sul brand appena nato. Però senza quell’incontro sicuramente oggi Giacopini non sarebbe quello che è.

2. Se dovesse associare il suo brand ad una canzone, quale sarebbe? La ascolterebbe su un vinile o su Spotify?

Non utilizzo Spotify anche se sono un assiduo ascoltare di musica in formato digitale, più che altro Youtube, Soundcloud e radio. Però se devo pensare ad un brano, anzi in questo caso ad un album, il pensiero va ad un vinile che in questo caso si lega ad un ricordo legato all’adolescenza. La prima volta che mi hanno fatto ascoltare “Tubular Bells” di Mike Oldfield è stato qualcosa di completamente nuovo, fresco ed allo stesso tempo accogliente. Un po’ come è stato percepito Giacopini da stampa, interior e rivenditori. Lo ascolto sia su cd che in formato digitale, più per comodità che per altro, anche se ovviamente tengo il vinile per occasioni speciali. “Tubular Bells” è un album progressive rock del 1973 nato a sua volta dall’incontro del compositore con un giovane Richard Branson alla sua prima produzione con Virgin records.

3. Parlando invece di lei, in che modo la descrivono più di frequente le altre persone? Quali sono le passioni, al di la del suo lavoro, che la ispirano maggiormente?

Sono passionale, testardo e molto preciso sul lavoro. Mi riconoscono maggiormente la bontà e la disponibilità. Le passioni sono molte, però sicuramente il viaggiare in solitaria, bici adesso, zaino in spalla quando ero più giovane; è sicuramente la cosa che mi aiuta maggiormente a connettermi con me stesso. Da questo isolamento/apertura verso l’altro nasce sempre qualcosa di stimolante che si riflette poi nel quotidiano, che è lavoro, Giacopini e come ti poni al mondo.

Acquista Giacopini nel Caleido Shop! Clicca qui >

Dinamico esploratore di una filosofia funzional-creativa, il brand di arredi e complementi in metallo Giacopini crea con le sue collezioni un connubio tra design, estetica e tecnica progettuale. Degli oggetti unici, modulari e totalmente customizzabili che rispondono al payoff aziendale “Bright Metal Objects”, che spiega perfettamente come degli iconici colori accesi e brillanti possano fondersi armoniosamente con componenti grezzi come il metallo e il ferro. Un’alchemica fusione di attitudini complementari, che in Giacopini si plasmano in oggetti originali che reinterpretano questo materiale tradizionale in chiave ipercontempornaea. Un saldo equilibrio tra forza e leggerezza.

No products in the cart.