PEOPLE

Caleido intervista Lissa Carmona ambasciatrice del design brasiliano

Caleido intervista Lissa Carmona, proprietaria di Etel, curatrice e ambasciatrice del design brasiliano nel mondo. Benvenuti in Caleido, diario d’ispirazione che contiene molte storie: di persone creative, di tendenze, di viaggi, di oggetti.

Diario di: @lissacarmona

caleido intervista lissa carmona ambasciatrice design brasiliano
@lissacarmona
1. Qual è una persona che, nel corso della Sua vita professionale, ha segnato un tratto della Sua personalità che ad oggi ritiene che la contraddistingua? Come lo ha fatto?

Donne grandi e forti hanno segnato in qualche modo la mia personalità. Prima di tutto, mia madre Etel Carmona per il suo coraggio, la sua forza, il suo talento, la sua visione estetica e molto altro. La designer francese Andrée Putman che ho conosciuto molto tempo fa, subito dopo la mia laurea negli Anni ’90; l’ho incontrata in Brasile e anche un paio di volte a Parigi, dove mi ha mostrato il suo atelier, il suo straordinario lavoro, mi ha portato in giro per la Rive Gauche, mi ha fatto osservare il Design, la Luce e la Bellezza da una prospettiva diversa. I nostri incontri hanno influenzato la mia decisione di lasciare il mercato finanziario e dedicarmi alla creatività, al design, all’arte e all’architettura.

caleido intervista lissa carmona ambasciatrice design brasiliano
@lissacarmona
caleido intervista lissa carmona ambasciatrice design brasiliano
@lissacarmona
2. Qual è la destinazione che in assoluto suggerirebbe alle “menti creative” dei nostri lettori? Perché?

Non posso nominarne solo uno: il Giappone per vivere e sperimentare la bellezza e il tempo da un’angolazione molto diversa, il Brasile per scoprire la grandezza della natura, e l’Italia per il patrimonio, la tradizione e l’arte.

3. Quando viaggia, pensa prima a dei luoghi da visitare o a delle persone da incontrare? Quali sono le Sue fonti di ispirazione per decidere cosa vedere?

Penso sicuramente alla storia, mi documento il più possibile sul luogo, la sua gente, la sua origine, la sua architettura (storica e contemporanea), i suoi artisti principali – leggo anche libri (tutti i generi, compresi i romanzi) sul luogo, parlo con la gente del posto e con persone che conoscono il territorio in profondità. Ho il privilegio di conoscere molti ambasciatori brasiliani in tutto il mondo, ecco la mia fonte segreta di informazioni di alta qualità!  È stato così in Giappone, dove abbiamo fatto la prima mostra sul design brasiliano alla Residenza Ufficiale di Tokyo, o in Libano, quando sono stata invitata come relatrice alla Fiera dell’Arte, o in Corea e in molti altri posti.

caleido intervista lissa carmona ambasciatrice design brasiliano
@lissacarmona
4. Siamo abituati ad associare un viaggio ad una meta lontana. Questo Covid ci ha invece costretti a cercare ispirazione e piacere anche nei luoghi a noi vicini. All’interno del Suo Brasile, o della Sua città, qual è un luogo che aggiunge un capitolo alla Sua storia?

In Brasile, Inhotim, il più bel museo all’aperto del mondo, un luogo dove vado ogni anno. Sembra un altro pianeta, la sua bellezza è mozzafiato.

caleido intervista lissa carmona ambasciatrice design brasiliano
@lissacarmona
caleido intervista lissa carmona ambasciatrice design brasiliano

@lissacarmona

5. Lei è un’ambasciatrice dei grandi maestri del design brasiliano, ma allo stesso tempo un’esploratrice del mondo contemporaneo. Quali sono secondo lei le caratteristiche che devono avere i designer della nuova generazione? Può dirci un nome nel mondo dell’arredo e uno nel mondo della moda da iniziare a seguire su Instagram?

Scopo, sostenibilità, innovazione, collaborazione – i giovani designer devono rivolgersi alle Persone e al Pianeta e considerare queste due entità come una cosa sola. I progetti più interessanti che ho visto ultimamente parlano molto di simbiosi, della profonda integrazione/collaborazione tra diversi ecosistemi, prendendo sul serio la sostenibilità del pianeta. Da seguire su Instagram, per quanto riguarda il design, posso suggerire un nome che per me parla del futuro e riassume tutti i campi e le caratteristiche che considero cruciali: l’artista e capo del MIT media Lab, Neri Oxman (@oxmanofficial). Per la moda, invece, una stilista brasiliana Paula Raia, la quale ha un’incredibile abilità artigianale e utilizza tessuti raffinati. Le sue creazioni parlano del patrimonio brasiliano, di raffinatezza e del suo essere delicata e forte allo stesso tempo (@paula_raia).

6. Lei è una donna forte, che ama lavorare con altre donne. Quali sono le caratteristiche che la attraggono maggiormente in un lavoro fatto tutto al femminile?

Determinazione e passione.

caleido intervista lissa carmona ambasciatrice design brasiliano
@lissacarmona
7. Di recente ha collaborato con Patricia Urquiola. Le affinità sono chiare. Ciò che mi incuriosisce sapere è invece in che cosa avete scoperto di essere diverse (e quindi su cosa vi siete confrontate maggiormente)?

Il suo approccio al colore, alla composizione e alle proporzioni. Poter applicare la sua estetica prospettica al nostro design e modo di produrre brasiliano è stato incredibile.

8. Qual è un disco, di un autore brasiliano, che la fa viaggiare con la mente? Una canzone in particolare che nella tua solitudine ama ascoltare?

La cantante brasiliana Elis Regina, e la canzone “Romaria”. Sono appassionata di musica brasiliana in generale, e in particolare, di Bossa Nova.

caleido intervista lissa carmona ambasciatrice design brasiliano
@lissacarmona
9. Etel è Brasile. Se non fosse “editrice” della cultura progettuale brasiliana, di quale altro Paese potrebbe essere editrice? Perché questa scelta?

Domanda molto difficile. Il Brasile è il nostro dna, la nostra essenza, ma forse il Messico sarebbe un paese/cultura che mi piacerebbe promuovere e far conoscere. La sua architettura, il suo artigianato e la sua tradizione sono speciali.

caleido intervista lissa carmona ambasciatrice design brasiliano

@lissacarmona

10. Qual è un oggetto della Sua casa al quale non rinuncerebbe mai? Qual è il ricordo legato ad esso? Ci manda una foto scattata da Lei?

La mia collezione di sculture di alberi dell’artista brasiliano José Bento. Lo conosco da più di 30 anni e ho iniziato la mia collezione con un piccolo albero, ora ho una straordinaria “Foresta” delle sue sculture realizzate con rari legni brasiliani.

caleido intervista lissa carmona ambasciatrice design brasiliano
@lissacarmona
caleido intervista lissa carmona ambasciatrice design brasiliano
@lissacarmona